Vai ai contenuti

Menu principale:

Elementi

Aloe Vera


L'Aloe è una pianta succulenta della famiglia delle liliacee che cresce in climi caldi e secchi. Da questa paianta si ricavano una miriade di prodotti cosmetici ed alimentari. Usata ormai da secoli, non tutti conoscono i reali benefici, ma provvediamo subito...

Da oltre cinquemila anni, l'aloe è considerata una pianta magica, capace di risolvere quasi tutti i mali umani. Per gli antichi Egizi, l'Aloe vantava proprietà addirittura immortali: questa pianta aiutava i faraoni defunti a trovare il cammino verso la terra dei morti. Infatti, secondo il “papiro di erbes” l'Aloe assicurava una lunga vita al corpo mummificato del faraone. Per Cleopatra, l'utilizzo dell'Aloe, associato ai bagni di latte, era prodigioso per la sua bellezza.
Gli antichi romani sfruttavano l'Aloe per le sue proprietà cicatrizzanti: era utilizzato sottoforma di balsamo lenitivo e cicatrizzante per il trattamento delle ferite di guerra dei soldati. Nel trattato “Historia Naturalis” di Plinio il Vecchio, venivano descritte le proprietà terapeutiche dell'Aloe per i disturbi di stomaco, per accelerare la guarigione delle ferite, per il mal di testa, per i problemi di stipsi, per le irritazioni cutanee e addirittura per la calvizie.
I Maya utilizzavano l'Hunpeckin-ci (l'Aloe, appunto) per contrastare il mal di testa.

Solo nel 1959 grazie al farmacista Bill Coats, che studio un metodo per estrarre la polpa dell'aloe senza che questa avesse problemi di fermentazione e ossidazione, si cominciarono a studiare i reali benefici dell'aloe. Coats infatti, studio le proprietà lenitive di questa pianta applicata sulle scottature. L'FDA ne approvò l'utilizzo in campo medico e fu dato così il via ad una serie di studi per approfondirne le conoscenze, ed in poco tempo, si riscontrò l'efficacia curativa su molti disturbi, sopratutto cutanei.

L'Aloe può essere utilizzata come:

Rigenerante: stimola la crescita dell'epitelio sulle ferite;
Proteolitica e cicatrizzante: dissolve e assorbe enzimaticamente le cellule morte o danneggiate, stimolando il processo rigenerativo;
Antiinfiammatoria: accompagna e aiuta a superare il processo infiammatorio;
Antipiretico: dà sollievo al bruciore da scottature, infiammazione e febbre;
Umettante: è idratante, favorendo la ritenzione di acqua nei tessuti della pelle;
Analgesica: dà sollievo al dolore, anche in profondità;
Fungicida: ostacola la crescita dei funghi;
Virostatica: ostacola la crescita dei virus;
Batteriostatica: ostacola la crescita dei batteri;
Emostatica: riduce la fuoriuscita di sangue nelle lesioni;
Antiprurito: dà sollievo nel prurito;
Disintossicante: aiuta la disintossicazione del corpo dalle impurità delle tossine.

Inoltre l'Aloe può essere usata efficaciemente contro:

Pelle secca;
Dermatite;
Acne;
Ustioni;
Duroni;
Eczemi;
Iperpigmentazione;
Psoriasi;
Smagliature;
Verruche;
Ragadi;
Candida;
Lenitivo dopo puntura d'insetto

Torna ai contenuti | Torna al menu