Vai ai contenuti

Menu principale:

Come Fare

Oxigen



L'oxigen, nome commerciale del percabonato di sodio puro, viene utilizzato principalmente per sbiancare naturalmente il bucato, per igienizzare e per rimuovere le macchie. Il percarbonato è il sostituto ecologico della candeggina, e la sua azione smacchiante e sbiancante è nettamente superiore a quella del bicarbonato di sodio. Il percarbonato è in grado di schiarire anche i vostri capi ormai ingialliti e ingrigiti, riportandoli al loro splendore naturale. Risulta gentile sui capi colorati, sui quali ha una forte azione igienizzante, e usato nelle giuste dosi, non essendo addizionato con sbiancanti ottici funge da ravvivante dai colori. I capi bianchi e chiari, invece, grazie al percarbonato di sodio ritrovano la loro naturale luminosità. Igienizza, sbianca e smacchia già a basse temperature, già a soli 30°C, permettendo dunque di effettuare lavaggi a risparmio energetico e di acqua calda in lavatrice. Il percarbonato, inoltre, migliora il lavaggio in presenza di acque dure, permettendo di ottenere un bucato più soffice. L'efficacia del percarbonato non si limita però al solo bucato, infatti, può essere utlizzato anche in lavastoviglie, per lavare i piatti a mano e come coadiuvante nelle pulizie di casa. Ma vediamo come può essere utilizzato:

ATTENZIONE!!! Il percabonato di sodio non è adatto ai capi in lana, pelle o seta, in quanto la sua azione potrebbe deteriorare questi materiali.

  • Bucato BIANCO/CHIARO: In agiunta al detersivo vi consigliamo di aggiungere 1 o 2 cucchiai di oxigen per sbiancare, smacchiare e igenizzare i tessuti. In caso di sporco ostinato o capi ingialliti o ingrigiti consigliamo di aumentare la dose a 3 o 4 cucchiai, il percabonato infatti non avendo la controindicazione di sfibrare i tessuti come la candeggina può essere usato anche in quantità elevate, garantendo sempre un bucato bianco impeccabile.

  • Bucato SCURO/NERO: L’oxigen può essere utilizzato anche sui capi scuri o neri, in questo caso peròconsigliamo di limitare la dose ad 1 solo cucchiaio in modo da avere un’azione smacchiante ed ossigenante ma senza intaccare i colori, sbiadendo o opacizzando i capi.

  • Ammollo: Alcune macchie possono essere veramente ostili, richiedendo un ammollo prima del lavaggio. Il metodo migliore per smacchiare i capi con questo procedimento è riporre i capi in una bacinella o un secchio, cospargerli con un paio di cucchiai di oxigen e rimpire il recipiente fino a coprire di poco i tessuti con acqua tiepido-calda. Solitamente basta una notte e le macchie saranno svanite, in caso contrario si può continuare l’ammollo fino a che lo sporco non sarà definitivamente tolto, in quanto, l’oxigen essedo un potente igenizzante non farà sorgere alghe o mucillagini nell’acqua scatenando odori sgradevoli che poi permangono sui capi.

  • Ammollo capi sintetici/sportivi: Sempre con il procedimento descritto sopra, buona norma è mettere in ammollo i capi sportivi o sintetici che sono soliti impregnarsi di odore di sudore, che con i normali lavaggi è difficile, se non impossibile togliere. Lasciate quindi in amollo i capi sintetici prima di lavarli con qualche cucchiao di oxigen in modo da togliere spiacevoli rimanenze odorose dopo il bucato.

  • Pretrattamento delle macchie: un altro metodo per sbarazzarsi delle macchie ostinate è quella di effettuare un pre-trattamento direttamente sulla macchia. Prendete un cucchiaio di percarbonato e cospargetelo direttamente sulla macchia, inumidite con un po’ d’acqua e strofinate il dorso del cucchiaio per far penetrare l’oxigen tra le fibre del tessuto. Mettete il capo in lavatrice e procedete con il normale lavaggio.

  • Lavastoviglie: Aggiungete un cucchiaino al lavaggio in lavastoviglie, questo vi permetterà di rafforzare l’azione del detersivo, igienizzare stoviglie e posate e addolcire l’acqua, facilitando l’azione del brillantante.(Da preparare con l’acido citrico)

  • Sbiancamento del WC: Per sbiancare facilemte il WC è sufficiente tirare lo sciacquone, in modo da inumidire le pareti, cospargere il bordo del sanitario con qualche cucchiao di percarbonato, e lasciarlo riposare per qualche ora, dopo di chè basterà tirare nuovamente lo sciacquone e il WC tornerà bianco e splendente.

  • Pulizia pavimenti esterni e terrazzi: Per una pulizia periodica dei pavimenti esterni o delle terrazze,solitamente attaccati da sporchi grassi derivati da smog e inquinamento consigliamo di unimidire il pavimento con dell’acqua, cospargere il pavimento da trattare direttamente con l’oxigen in polvere e poi passare il pavimento con dell’acqua ben calda. Quest’ultimo passaggio potrebbe essere necessario ripeterlo per più di una volta.

  • Igenizzazione stoviglie, piatti ecc.: Per una corretta igenizzazione di piatti e stoviglie consigliamo un breve ammollo della stesse in una bacinella di acqua calda con uno o due cucchiai di percarbonato. La sua azione igenizzante distruggerà tutti i germi e i batteri.
Torna ai contenuti | Torna al menu